Ieri sera martedì 24 novembre, alle ore 21.00 presso l’Auditorium di Castel S. Elmo per la stagione 2015-2016 della Associazione Alessandro Scarlatti, si è tenuto il concerto del Quartetto Emerson, formato da Eugene Drucker e Philip Setzer (violini), Lawrence Dutton (viola) e Paul Watkins (violoncello)

 

Programma

 

Johannes Brahms: Quartetto in la minore op. 51 n. 2

 

Franz Schubert: Quartetto in sol maggiore D 887

Bis. Corale di Bach.

Un quartetto c’è o non c’è…questa sera c’è stato! Queste le prime parole scambiate con un grande esperto di musica alla fine del concerto, ebbene si la forma di arte più alta della musica classica, il quartetto d’archi, non ha possibilità di altri giudizi, è implacabile o bianco o nero. Ieri sera il quartetto Emerson ha confermato ancora una volta la sua bravura e la sua grande capacità di raccogliere successi. Stile MJQ, di Dave Brubeck, hanno suonato in piedi con il violoncello in alto su pedana, sembravano proprio in Jazz Quartet newyorkese. Ma le note erano altre ed alte, Brahms e Schubert, forma e sostanza…stupendo il quarto movimento del quartetto in sol maggiore. Tutto ben studiato, equilibrio e tanta professionalità, nulla è lasciato al caso, nulla è rubato alla partitura solo il giusto! Corale di Bach infinita! Tutti bravissimi, su tutti Paul Watkins. Tanti applausi tutti soddisfatti, ancora un altro successo!

Bellissima serata di grande musica…mancava solo un take five…

Annunci