Riceviamo e segnaliamo:

NÁPOLES Y LA CULTURA TEATRAL HISPÁNICA

Convegno internazionale di studi

Napoli 3-5 dicembre 2015

Il convegno è occasione per riflettere sui contatti teatrali che si crearono in età moderna fra Spagna e Napoli, che fu crocevia essenziale per la diffusione e la rielaborazione del repertorio del siglo de oro nell’Europa intera. La diffusa spettacolarità pubblica e privata, il nascente melodramma, la drammaturgia della santità, la trattatistica tardo-secentesca, furono tutti fenomeni profondamente influenzati dalla storie degli autori spagnoli , dalle aperture teoretiche di Lope de Vega e del suo Arte nuevo de hacer comedias en este tiempo, dalla circolazione di spunti che misero in contatti i diversi centri della penisola e sostennero il lavoro di molteplici compagnie.

Già nel 1625 una sala napoletana era attrezzata per la messa in scena del Convitato di pietra, un cult play del teatro occidentale che avrebbe avuto un successo straordinario a ogni latitudine; esisteva il teatro della comedia española, dove attori provenienti da oltremare si esibivano con           regolarità, interagendo con i comici di formazione indigena; molte trame           dell’opera seicentesca sono legate all’immenso serbatoio della letteratura drammatica aurisecolare.

Se nel tempo dei viceré spagnoli questi contatti rientrano in una politica culturale attenta a rinsaldare legami e sfere d’influenza, successivamente il teatro spagnoleggiante agì come modello o idolo polemico in un città in cui lo spettacolo era diventato il linguaggio per eccellenza della vita artistica, e segno della sua identità.

Il convegno si svolgerà: giovedì 3 dicembre ore 15 presso l’Auditorium dell’Instituto Cervantes (Via N. Sauro, 23); venerdì 4 dicembre ore 9.30 presso  l’Auditorium dell’Instituto Cervantes (Via N. Sauro, 23); venerdì 4 dicembre ore 15 presso Sala Rari della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli (Piazza Plebiscito, 1); Sabato 5 dicembre ore 9 presso Sala Rari della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli (Piazza Plebiscito, 1)

Annunci